Libri e Pubblicazioni

I materiali presentati in questa sezione sono disponibili c/o
gli sportelli linguistici
dell’Unione Montana del Pinerolese.
Per informazioni potete contattare il seguente recapito:

0121/520028

chiedendo delle seguenti referenti
Francese: Cristina Chioni
Occitano: Simona Pons

“Impariamo ad Osservare” Alla scoperta della biodiversità dell’Alta Val Pellice 

Nomi, storie e leggende delle Valli Chisone e Germanasca

Cartoline delle valli in lingua occitana

L’Almanacco

La trasmissione della cultura attraverso le tradizioni della musica, del canto e della danza.

Visualizza i pannelli toponomastici delle Valli Chisone e Germanasca.

Sfoglia la pubblicazione “Le français et le sport.” 

Atti del convegno  2011 “Plurilinguismo e lingue minoritarie. L’importanza dell’apprendimento di più lingue nel percorso formativo

Atti del convegno  2010 “Letteratura per una lingua, lingua per una letteratura

Atti del convegno  2009 “1999-2009: dieci anni di tutela delle lingue minoritarie

…Parloummo ousitan ëntër noû…

La toponomastica a Fenestrelle

Raccolta di racconti e poesie “1 racconto al giorno – 1 storio për joùërn

Selezione di articoli sulle lingue minoritarie tratti da “La Beidana”

Tutti i numeri de “La Valaddo” a partire dal 1968 fino al 200

 La pubblicazione sui gemellaggi “Jumelages italo-francophone” 

Carte delle valli occitane e della Valle Chisone e Germanasca

Recite in Occitano di Bobbio Pellice: ” favole baravantane” e “pettegolezzi

____________________________________________________________________

Per approfondire:

Gli scaffali tematici dedicati alle minoranze linguistiche storiche nella Biblioteca Civica “Carlo Levi” di Torre Pellice e nella sua Sezione “Resistenze: storia e memoria” che contengono materiali quali: saggistica di approfondimento sull’argomento, narrativa per adulti e infanzia, audiolibri per adulti e infanzia. Tali documenti erano alcuni già di proprietà della biblioteca comunale, altri sono stati donati dagli sportelli linguistici dell’Unione Montana del Pinerolese e altri sono stati acquistati ex novo.
– Per valorizzare al meglio gli scaffali è stata predisposta una SEGNALETICA ad hoc all’interno della biblioteca; inoltre per promuovere il progetto si collabora con altre iniziative inerenti la Legge 482/99 organizzando LETTURE AD ALTA VOCE e presenziando ad altri eventi con una PICCOLA BIBLIOTECA ITINERANTE IN FRANCESE e con una serie di aperture straordinarie della biblioteca come quella SERALE in occasione del CONCERTO delle Mélo-Coton.

 

Uno biblioutècco dâ patouà së trobbo ënt lâ sala dë l’Eicolo Latino dâ Poumaré, ëntitulâ a Artur Genre. Ënt la biblioutècco un po counsultâ dë libbre e d’articcle qu’ërgardën lh’eituddi e laz ërchèrcha sû la lëngo ousitano, ën particulìe sû dî patouà dë notra valadda, ënsëmp a lâ chansoun e a lâ muzicca quë soun îtâ ërchampâ lh’ann aréire. La lh’à co d’aoutri libbre sû laz ërchèrcha quë soun îtâ faita loucalmënt ën notro zono.

Una biblioteca dell’occitano ha sede all’interno dei locali della Scuola Latina di Pomaretto, intitolata ad Arturo Genre. I testi che essa raccoglie riguardano in particolare gli studi linguistici e di ricerca relativi alla lingua occitana provenzale alpina, includenti letteratura, canto, musica e danza, oltre ad alcune indagini di tipo etnografico e/o storico-geografico sulla cultura locale (Valli Chisone, Germanasca e Pellice).

___________________________________________________________________